Al fine di corrispondere agli obiettivi formativi qualificanti del Corso di laurea in Scienze giuridiche della prevenzione e della sicurezza, gli studenti sono tenuti a svolgere una attività formativa di tirocinio/stage che si colloca al terzo anno di corso e per la quale è prevista l’attribuzione di 6 CFU. I 6 CFU riconosciuti al tirocinio/stage obbligatorio vengono attribuiti mediante un giudizio di idoneità che non contribuisce alla definizione della media dei voti conseguiti dallo studente.

 Lo stage o tirocinio deve avere una durata minima di 150 ore, deve presentare riconoscibili profili di carattere giuridico, e può consistere:

a) in una attività lavorativa e/o professionale svolta o in corso di svolgimento;

b) in una attività di collaborazione da svolgersi presso una struttura dell’Ateneo;

c) in una attività lavorativa e/o professionale da svolgersi presso aziende o enti pubblici o privati esterni all’Ateneo che abbiano previamente sottoscritto un’apposita convenzione con l’Ateneo o con il Dipartimento.

Lo svolgimento di ciascuna attività formativa di tirocinio/stage è preceduta dalla nomina di un Tutor interno alla struttura, ente o azienda presso cui si svolgerà il tirocinio/stage. Il Tutor interno segue gli studenti affidatigli e rilascia la certificazione finale di regolare frequenza, mentre l’approvazione iniziale e il giudizio finale di idoneità dell’attività svolta compete al Coordinatore delle attività formative di tirocinio/stage nominato dal Dipartimento.

Il Consiglio di Dipartimento, su richiesta e previa valutazione positiva, può deliberare il riconoscimento di ulteriori attività di tirocinio/stage svolte su base volontaria presso enti pubblici e privati e organismi a vocazione internazionalistica, in Italia o all’estero, e miranti ad arricchire il percorso formativo dello studente alla luce degli obiettivi formativi qualificanti del Corso di laurea in Scienze giuridiche della prevenzione e della sicurezza. Le attività di tirocinio/stage in oggetto sono collocabili all’interno del Piano di studio tra le attività a libera scelta dello studente e ad esse sono attribuiti 3 CFU.

Agli studenti che abbiano trascorso all’estero un periodo di training (tirocinio lavorativo) della durata di almeno quattro mesi nell’ambito del Programma Erasmus Placement sono attribuiti, su richiesta dello studente e previa valutazione positiva del Consiglio di Dipartimento, 6 CFU come attività a libera scelta.

 

STAGE DEI CORSI DI LAUREA TRIENNALI: INDICAZIONI OPERATIVE

Lo stage curriculare della durata di 150 ore (6 cfu) è obbligatorio per gli studenti dei Corsi di laurea in Scienze dei Servizi giuridici e in Scienze giuridiche della Prevenzione e della Sicurezza. Esso si svolge (a titolo gratuito) presso enti convenzionati a tal fine con l’Università di Pavia.

Per programmare lo stage, gli studenti devono prendere contatto, in base alla lettera del cognome, con i seguenti docenti:

A-F: prof. Marco Ferraresi – marco.ferraresi@unipv.it

G-O: prof. Vittorio Pampanin – vittorio.pampanin@unipv.it

P-Z: prof. Giovanni Petroboni – giovanni.petroboni@unipv.it

L’elenco degli enti disponibili (sempre in corso di aggiornamento) è al momento il seguente:

- Università di Pavia, presso uno dei seguenti uffici: servizio legale, area sistemi informativi, servizio di prevenzione e protezione, servizio privacy

- Prefettura di Pavia

- Comune di Pavia

- Tribunale di Pavia (in una delle cancellerie)

- Adelchi onlus (sicurezza dei soggetti deboli, amministrazioni di sostegno)

- Coop. L’Alternativa onlus (materia dell’immigrazione)

- Assolombarda (sicurezza sul lavoro)

- Ordine degli Avvocati di Pavia

- Fondazione Mondino (sicurezza dei dati e sicurezza sul lavoro)

- Comune di Pregnana Milanese (Ufficio di polizia locale)

Attenzione: la disponibilità effettiva degli enti indicati viene verificata al momento della richiesta dello studente. L’ente effettua preliminarmente un colloquio conoscitivo con lo studente, in seguito al quale decide se confermare o meno la propria disponibilità. Oggetto specifico, tempi e modalità dello stage sono proposti dall’ente allo studente in sede di colloquio.

Gli studenti possono proporre di effettuare lo stage in enti di propria conoscenza, anche diversi da quelli sopra indicati, purché lo stage abbia un contenuto giuridico e l’ente sia disponibile a stipulare la convenzione.

Gli studenti lavoratori, che svolgano attività di contenuto giuridico, possono sottoporne la valutazione al docente di riferimento al fine dell’eventuale riconoscimento come stage.

Il Dipartimento di Giurisprudenza si riserva, per alcuni stage, la possibilità di svolgere una procedura selettiva tra gli studenti interessati.

Stage step by step
  1. Attivazione di una convenzione tra l’Azienda e l’Università di Pavia: per visionare e candidarti ai progetti formativi offerti dalle aziende devi accedere al portale Almalaurea (Area Riservata>Tirocini e Stage> Accedi ad Almalaurea oppure collegandoti direttamente al seguente link https://www.almalaurea.it/lau/login?20170321090147. Al primo accesso ad Almalaurea dovrai registrarti. Puoi verificare l’elenco delle aziende già convenzionate alla seguente pagina: https://unipv-jobplacement.almalaurea.it/lau/tirocini/ListaAziende.aspx nel caso tu debba procedere al convenzionamento, puoi reperire tutte le informazioni necessarie alla seguente pagina: http://www-orientamento.unipv.it/laureandi-e-laureati/attivazione-stage-procedura- modulistica-e-sportello-informativo/
  2.  Presentazione del progetto formativo da parte dell’Azienda e successiva approvazione da parte del Delegato di Dipartimento: il matching studente/azienda può avvenire attraverso la tua candidatura ad un annuncio pubblicato dall’azienda oppure attraverso un’interazione diretta tra te e l’azienda al fine di concordare un progetto formativo. Comunque avvenga il matching, dopo che l’azienda ti avrà selezionato, il tutor aziendale dovrà compilare sulla piattaforma Almalaurea-Università di Pavia https://unipv-jobplacement.almalaurea.it/it/aziende/ricerca/ il progetto formativo indicando in modo dettagliato i contenuti relativi alla tua esperienza di tirocinio. Quando il tutor aziendale avrà compilato il progetto formativo, il Delegato di Dipartimento riceverà una email di notifica al fine di valutare e approvare il progetto stesso: una email ti informerà dell’avvenuta approvazione;
  3.  Attivazione del tirocinio curriculare: dopo aver ricevuto la mail di approvazione del progetto formativo, dovrai accedere al portale Almalaurea, stampare il modulo del progetto formativo, firmarlo e raccogliere la sottoscrizione del tutor aziendale. In seguito, dovrai procedere all’upload del documento firmato e attendere la mail di attivazione del tirocinio. Solo dopo questa comunicazione, sei autorizzato ad avviare il tuo tirocinio presso l’Azienda nel periodo concordato godendo di tutte le coperture assicurative garantite dall’Università di Pavia;
  4. Conclusione del tirocinio: al termine del tirocinio il tutor aziendale ti consegna il modulo di giudizio che va consegnato allo sportello della Segreteria Studenti.